Pecan Butter al Miele

Pecan Butter

Con il burro di mandorle è stato amore al primo assaggio. A volte mi sorprendo ancora quando penso a come possano nascere delle cose deliziose unicamente da un ingrediente!

Ora, sapete che io stravedo per la frutta secca. Ditemi voi se, dopo tanta sorpresa, potevo forse non cimentarmi nella preparazione del burro di noci pecan!!

Dal mio punto di vista, sono qualcosa di divino già loro stesse, sgranocchiate così, al naturale! Ma, memore della squisitezza dell’abbinamento pecan & honey che avevo provato nel pane, ho iniziato ad immaginarmi che goduriosa bontà potesse essere il burro di noci pecan addizionato di qualche cucchiaio di miele…

Per togliermi ogni dubbio, ho provato :D

Non vi dico… non posso dire… o meglio, non so come descrivere il cielo in cui sono stata quando l’ho mangiato, perchè il 7°, vi assicuro, non è sufficiente!!

15 minuti e il gioco è fatto: io fossi in voi investirei in questo modo un vostro quarto d’ora ;-)

Buon week end!!

 

Pecan butter

PECAN BUTTER AL MIELE


 Livello: facilissimo Tempo: 15 minuti Dosi: 1 piccolo vasetto


 Ingredienti:

150 gr noci pecan sgusciate, 2 cucchiai di miele Millefiori Amodeo Carlo.

Preparazione:

Tostate le noci pecan in padella per 5 minuti e versatele calde nel robot da cucina. Iniziate a tritare ottenendo una farina, poi continuate a tritare, mescolando spesso, per circa 10 minuti: poco a poco continuando a tritare, si formerà una crema della consistenza del burro ammorbidito.

Aggiungete il miele, amalgamate bene e gustate, lentamente, cucchiaino dopo cucchiaino, assaporando fino in fondo questa delicata bontà!

Consiglio:

Su una fetta di pane nero con un ciuffo di ricotta fresca di pecora è qualcosa di delizioso!!

come per il burro di mandorle, potete usare il burro di noci pecan al miele per arricchire impasto di biscotti, gelati, yogurt, cakes…. dire che è versatile è poco! :D

Pecan Butter

PECAN BUTTER WITH HONEY


Level: suoper easy Time: 15 minutes Serving: 1 small jar


Ingredients:

150g shelled pecans, 2 tbs flowers honey Amodeo Carlo.

Method:

Toast pecans in a pan for 5 minutes and pour them still hot in the food processor. Blend getting a flour, then  blend more and more, stirring often, for about 10 minutes until you get a cream like softened butter.

Add honey, mix well and enjoy this incredible pleasure!!

My advice:

Pencan butter is delicious spread on a slice of black bread with a tbs of fresh ricotta cheese.

Like almond butter, you can use pecan butter to prepare cookies, cakes or to flavor ice cream, yogurt or cream cheese frosting!

Pecan butter

Angel food cake al cacao e agrumi

Angel food cake

Angel food cake… o quasi!

Sì quasi perchè, ahimè, non ho lo stampo adatto. Se posso essere sincera me lo sto sognando la notte da quanto mi piacerebbe, ma qui ho già capito che non ci sono “orecchie per intendere” che intendano… ecco, mettiamola così :)

Con la promessa, quindi, di auto regalarmelo alla prima occasione, non potevo però non dedicarmi alla preparazione di questa nuvola di leggerezza e di bontà visto che, a seguito dei festeggiamenti degli ultimi compleanni in famiglia, avevo collezionato un quantità di albumi che avrebbe fatto invidia persino a Montersino! :D

Montersino, a proposito… è proprio da lui che sono andata a prendere la ricetta di questa angel food cake. Dopo averla provata nella versione fedelissima alla sua ricetta, ho voluto riproporla anche in una mia variante al cacao, con farina di riso, profumata con scorza d’arancia e succo di mandarini e farcita con una marmellata di agrumi che ci sta proprio a pennello e una manciata di granella tostata di fave di cacao!!

Ecco allora che la condivido volentieri con voi e con tutti quei poverini che, come me, non hanno lo stampo giusto e nel contempo non vogliono farsela mancare: usatene uno per ciambelle o per kugelhupf (detto in soldoni: ci deve essere il buco e i bordi alti!)

 

Angel food cake (stuffing)

 ANGEL FOOD CAKE AL CACAO E AGRUMI


Livello: facile Tempo: 20 minuti + 35 minuti cottura Dosi: 4-6 persone


Ingredienti:

360 gr albumi, 150 gr zucchero a velo, 100 gr farina di riso, 50 gr cacao amaro + un po’ per finire il dolce, 5 gr cremor tartaro, 1 arancia, 2 mandarini piccoli, 2 gr sale, 150 gr zucchero di canna integrale, 2 manciate di granella di fave di cacao tostate, marmellata di agrumi RdA.

Preparazione:

Mettete gli albumi in un pentolino e portate su fiamma bassa mescolando con una frusta. Scaldateli fino ad arrivare a 45°C (misurate la temperatura con un termometro per evitare di cuocerli!!).

Versateli in una capiente ciotola e montateli con le fruste elettriche aggiungendo a poco a poco lo zucchero a velo. Montate molto bene per circa 10 minuti.

Nel frattempo in un’altra ciotola miscelate la farina, il cacao, lo zucchero di canna integrale, il cremor tartaro, il sale e la scorza di arancia grattugiata.

Spremete i mandarini ottenendone il succo.

Accendete il forno a 175°C. Imburrate e infarinate uno stampo alto da 22 cm di diametro (meglio se avete proprio lo stampo per la angel food cake che non va nemmeno imburrato e infarinato).

Unite al mix di ingredienti secchi gli albumi molto delicatamente con una spatola. Aggiungete in ultimo il succo di mandarino, versate nello stampo e infornate per 35 minuti.

Fate raffreddare completamente la torta, sformatela e ribaltatela su un tagliare. Tagliatela in 3 parti in orizzontale e farcite i dischi con abbondante marmellata di agrumi. Completate con la granella di fave di cacao e ricomponete il dolce.

Spolverate con cacao amaro e servite!

Angel food cake

 COCOA AND CITRUS ANGEL FOOD CAKE


Level: Easy Time: 20 min. + 35 min. baking Serving: 4-6 people


Ingredients:

360 g egg whites, 150 g icing sugar, 100 g rice flour, 50 g bitter cocoa powder + 1 tbs, 5 g cream of tartar, 1 orange, 2 small tangerines, 2 g salt, 150 g brown sugar, 3 tbs nibs, citrus marmalade RdA.

Method:

Put the egg whites in a small saucepan and bring on low heat, stirring with a whisk. Warm up to 45 ° C.

Pour them into a large bowl and whip with electric whisk gradually adding the icing sugar. Whip for about 10 minutes.

Meanwhile, in another bowl, mix flour, cocoa, brown sugar, cream of tartar, salt and grated orange rind.

Get the tangerine juice.

Preheat the oven to 175 ° C. Grease and flour a mold of 22 cm.

Mix gently dry ingredients with the egg whites using a spatula. Complete with the tangerine juice and pour all into the mold. Bake for 35 minutes.

Let cool completely the cake, then put it on a cutting board and cut it in 3 discs. Spread them with citrus marmalade and recompose the cake completing each layer with nibs.

Sprinkle with cocoa powder and serve!

 

Auguri sorellona!! Per te: Pizzette 10 minuti alla ricotta

Pizzette alla ricotta

Oggi è il compleanno della mia sorellona Giorgia.

Chi mi segue da un po’ sa che lei vive a Barcellona e che quindi, di conseguenza, non potremo passare insieme questo giorno di festa.

Chi mi segue sa anche che sono una tenerona e che quindi, di conseguenza, non potevo non dedicarle un pensierino.

E allora eccomi Giorgia con una idea super rapidissima, adattissima per la festa che hai organizzato per questa sera: sono delle pizzette che ho visto per la prima volta nel blog di Chiara e subito, per la rapidità di esecuzione e la resa incredibile, ho pensato potessero essere adattissime a te. Dolpo qualche tempo le ho riviste da Claudia e poi da Simona. E insomma mi sono detta che se continuavo a vederle come apparizioni divine che ti capitano solo in sogno, forse un motivo c’era… forse avrei proprio dovuto farle anche io! :)

Ma, mannaggia, tutte le volte mi mancava sempre un ingrediente importante: lo yogurt greco.

Una volta non lo avevo in casa, una volta mi sono dimenticata di comperarlo, una volta invece al supermercato era finito… non potevo più aspettare e mi sono detta: provo a farle con la mia amata, adorata e sempre fedele ricotta!

Ed ecco… non so come sia il sapore di quelle originali, ma queste sono sensazionali!

Goditele Giorgina mia e giditi questo compleanno!

Con affetto,

la tua sorellina Elena.

Pizzette alla ricotta

PIZZETTE RAPIDISSIME ALLA RICOTTA


Livello: facilissimo Tempo: 10 minuti + 12 minti cottura Dosi: 15-20 pizzette


Ingredienti:

135 gr ricotta bio Spega, 4 cucchiai di latte, 1 cucchiaino di sale, 1 pizzico di peperoncino, 90 gr farina, 35 gr semola rimancinata di grando duro, 5 gr lievito istantaneo per torte salate, passata di pomodoro, origano.

Preparazione:

Versate la ricotta in una terrina e ammorbiditela con il latte.

Aggiungete il sale e 1 pizzico di peperoncino.

Aggiungete, mescolando con una forchetta le farine e il lievito.

Impastate a mano: sarà morbido e malleabile. Stendete subito l’impasto su un piano infarinato tirandolo con il mattarello e con un taglia biscotti ritagliate le pizzette.

Accendete il forno a 200°C.

Condite le pizzette con un poco di passata di pomodoro, origano e, a piacere, un poco di mozzarella o di ricotta. Infornate per 12-14 minuti.

Pizzette alla ricotta

FAST & EASY PIZZA SNACK


Level: super easy Time: 10 min+ 12 min baking Serving: 15-20 pizza snack


Ingredients:

135 g organic ricotta cheese Spega, 4 tablespoons milk, 1 teaspoon salt, 1 pinch of chili pepper, 90 gr flour, 35 gr semolina flour, 5 gr instant yeast for pies, tomato sauce, oregano.

Method:

Pour ricotta cheese in a bowl and soften it with milk.

Add salt and 1 pinch of chili pepper.

Stirring with a fork, add flour and yeast.

Knead all with your hands. Roll out the dough immediately on a floured pastry board using a rolling pin and cut out the pizza snack using a cookie cutter.

Preheat the oven at 200 ° C.

Season your snacks with a little tomato sauce, oregano and, if you want, add some mozzarella cubes or ricotta.

Bake for 12-14 minutes.

Pizzette alla ricotta

Dolcetti al pistacchio

Dolcetti al pistacchio

Dopo i Mantecaos, biscotti “senza tutto” (senza burro e senza uova), eccomi arrivare con un questi dolcetti ai pistacchi che sono “con tutto” :D

Burro, zucchero, uova, crema spalmabile al pistacchio, pistacchi tritati, mandorle a lamelle e cacao.

Manca qualcosa? Mmmm no… direi che per la dose di golosità odierna un “sandwich dolce” composto da due biscotti sottili di frolla al pistacchio e un impasto morbido al cacao che come “collante” ha una crema spalmabile al pistacchio, può essere sufficiente! ;-)

Dolcetti al pistacchio

DOLCETTI AL PISTACCHIO


Livello: medio Tempo: 40 minuti + riposo + 30 cottura Dosi: 10 dolcetti di 6,5 cm


Ingredienti:

Frolla ai pistacchi: 150 gr farina, 50 gr pistacchi Sciara, 2 tuorli, 80 gr zucchero di canna fine, 100 gr burro, 1 cucchiaio di granella di fave di cacao.

Impasto morbido al cacao (base della 4/4): 2 uova medie (circa 110 gr sgusciate) , burro, zucchero, farina, 40 gr cacao, 1 cucchiaino di lievito per dolci, 1 cucchiaio di liquore alle mandorle.

Per completare: 100 gr mandorle affettate, 1 vasetto di crema di pistacchio Sciara.

Preparazione:

Frolla ai pistacchi: tritate finemente i pistacchi insieme ad un cucchiaio di zucchero e miscelateli alla farina e alla granella di fave di cacao. Preparate poi la frolla seguendo le indicazioni della mia ricetta base.

Mentre la frolla riposa preparate l’impasto al cacaosgusciate le uova e pesatele, preparate quindi lo stesso peso delle uova in burro, zucchero e farina.

Montate con le fruste elettriche il burro per 5 minuti affinchè diventi chiaro e soffice. Aggiungetevi lo zucchero e montate ancora per 5 minuti. Unite le uova e continuate e montare per altri 5 minuti. Aggiungete il liquore alle mandorle.

Miscelate a parte in una ciotola il lievito, il cacao e la farina. Aggiungete questo mix nel composto montato e amalgamate molto bene.

Accendete il forno e portatelo a 150°C.

Imburrate e infarinate 10 stampi monodose di 6,5 cm, dividetevi l’impasto, livellatelo con una spatola e infornate per 20 minuti.

Sfornate e fate raffreddare completamente prima di sformare.

Alzate il forno a 190° C.

Riprendete la frolla lavoratela un poco tra le mani per ammorbidirla e stendetela molto sottile.  Ritagliatevi poi i biscottini con una formina di 6,5 cm (dovrete ottenerne almeno 20).

Fate cuocere i biscotti per 8 minuti, sfornate e fate raffreddare.

Componete i dolcetti: spalmate i biscotti con la crema al pistacchio e usateli per creare un “sandwich” con le mini cakes al cacao. Spalmate poi tutto il bordo con la crema all pistacchio e decorate con le mandorle affettate.

Dolcetti al pistacchio

PISTACHIO SWEETS


Level: intermediate Time: 40 min. + rest + 30 min. baking Serving: 10 sweets of 6.5 cm


Ingredients:

Pistachio shortcrust pastry: 150 g flour, 50 g pistachios Sciara, 2 egg yolks, 80 g fine brown sugar, 100 g butter, 1 tablespoon of chopped nibs.

Soft cocoa pastry: 2 medium eggs (about 110 gr), butter, sugar, flour, 40 g cocoa 1 teaspoon baking powder, 1 tablespoon almond liqueur.

To complete: 100 g sliced almonds, 1 jar of pistachio cream Sciara.

Method:

Pistachio shortcrust pastry: finely chop pistachios along with a tablespoon of sugar and mix all with flour and nibs. Prepare now the shortcrust pastry following the instruction of my basic recipe.

While the pastry rests in the fridge, prepare the Soft cocoa pastry: shelled eggs and weight them, then prepare the same weight of the eggs in butter, sugar and flour.

Whip with electric whisk the butter for 5 minutes until it becomes light and fluffy. Add sugar and whip again for 5 minutes. Add the eggs and whiop for 5 minutes more. Add the almond liqueur.

Separately in a bowl mix baking powder, cocoa and flour. Add this mixture into the whipped doug and mix all.

Turn on the oven to 150 ° C.

Grease and flour 10 single molds of 6.5 cm, fill them with cocoa mixture level with a spatula and bake for 20 minutes.

Remove from the oven and let cool completely.

Turn up the oven to 190 ° C.

Take back the pastry, soften it in your hands and roll it out very thin. Set aside 20 cookies of 6.5 cm and bake for 8 minutes. Let cool completely.

Compose the sweets: spread cookies with pistachio cream and use them to create a “sweet sandwich” with the mini cocoa cakes. Spread pistachio cream also across the board of your sweets and decorate with sliced almonds.

Dolcetti al pistacchio

Mantecaos

Mantecaos

Li avevo visti a inizio dicembre dalla mia Marghe.

Le avevo detto che li avrei provati perchè questi mantecaos, questi biscotti vegani, senza burro e senza uova, friabilissimi e dalla consistenza sabbiosa, mi incuriosivano da matti.

Ecco…con i miei tempi biblici d’accordo…ma eccomi ed eccoli qui in versione integrale arricchiti da nocciole.

Deliziosi, davvero deliziosi! Qualcosa mi dice che non farò passare troppo tempo per la prossima infornata ;-)

Grazie Marghe!!

MANTECAOS INTEGRALI ALLE NOCCIOLE


Livello: facilissimo Tempo: 5 minuti + 10 minuti cottura Dosi: 16 biscotti


Ingredienti:

50 gr nocciole tostate, 150 gr farina integrale biologica, 50 gr farina di riso Molino Rossetto, 100 gr olio di semi, 100 gr zucchero di canna integrale.

Preparazione: 

Accendete il forno a 180°C.

Inserite nel mixer le nocciole e lo zucchero e polverizzate tutto. Aggiungete le due farine e mescolate. Unite  filo l’olio con le fruste in movimento: otterrete un impasto molto friabile e sabbioso.

Formate 16 palline di impasto e mettetele su una teglia rivestita di carta forno. Fate cuocere per 10 minuti, sfornate e fate raffreddare completamente prima di spostare i biscotti dalla teglia altrimenti si rompono proprio perchè sono friabilissimi.

Mantecaos

WHOLEMEAL COOKIES: MANTECAOS


Level: super easy Time: 5 min. + 10 min. baking Serving: 16 cookies


Ingredients:

50g toasted hazelnuts, 150 gr wholemeal organic flour + 50g rice flour Molino Rossetto, 100 gr seed oil, 100 gr brown sugar.

Method:

Preheat the oven at 180 ° C.

Put hazelnuts  and sugar in a food processor and powdered everything. Add the flours and mix. Add oil little by little: you’ll get a crumbly and sandy mixture.

Form 16 balls and place them on a baking sheet covered with baking paper. Bake cookies for 10 minutes and let them cool completely before moving from the pan.

Con questa ricetta vegan e velocissima non posso proprio non pertecipare al contest della mia amica Alice

ricette vegetariane veloci

Potage Parmentier

Potage Parmentier - sweet potatoes cream-

Niente da fare: ogni anno ci casco!

Mi ripeto sempre che il lato puramente commerciale di San Valentino non mi piace, che non sono d’accordo con il mero consumismo ad esso legato, che non uscirei mai a cena il 14 febbraio…

Anche se nella mia cucina cuori e cuoricini di fatto non mancano mai e ogni tanto nel corso dell’anno vengono fuori, io comunque per qualche strana ragione sento lo stesso un’attrazione per questo giorno.  Mi piace l’idea che ci sia una data dedicata all’amore (non per questo ovviamente ci si deve limitare a dimostrarlo in questa occasione!!!).

Alla fine io ci casco sempre e nonostante una parte di me sia restia, l’altra è inguariibilmente romanticona e  sognatrice… E un cuoricino al mio Ale nel piatto non riesco davvero a non inserirlo…

Ma non lo vizierò troppo quest’anno :)

Gli dedico questo primo piatto semplice, ma delicatissimo e speciale, a base di patate che (guarda caso…) sono il suo ingrediente preferito!

Ho pensato ad una crema che sia morbida, calda e avvolgente come una carezza. Ho pensato ad una vellutata famosissima come la Potage Parmentier, un po’ personalizzata: accanto ai porri, invece di patate bianche farinose, ho utilizzato le più dolci patate americane; ho usato un brodo vegetale al posto di quello di carne che richiederebbe la ricetta tradzionale perchè quella parte verde del porro non si poteva proprio sprecare; infine ho alleggerito la crema sostituendo parte della panna con il latte perchè ho voluto completare il piatto con una filante, sostanziosa e goduriosa fonduta di stracchino: base perfetta su cui poggiare qualche croccantissima chips al forno.

POTAGE PARMENTIER

di patate americane e fonduta


Livello: facile Tempo: 15 minuti + 1 ora cottura Dosi: 2 persone


Ingredienti:

1 porro, 2 patate americane, 1 cipolla bionda, 1 carota, 200 gr latte fresco intero, 100 gr panna fresca,  sale, pepe, noce moscata, olio evo, 150 gr stracchino spega .

Preparazione:

Lavate il porro e dividete la parte verde dalla parte bianca: mettete la parte verde in una capiente pentola insieme alla cipolla tagliata a metà e alla carota, coprite con acqua e preparate il brodo vegetale facendo bollire le verdure per almeno 30 minuti.

Nel frattempo accendete il forno in modalità ventilata a 220°C.

Sbucciate le patate americane, sciacquatele e tagliatene una a fette sottili e una a pezzetti. Con dei tagliabiscotti a forma di cuore, ritagliate tanti cuori dalle fette di patata e disponeteli ordinatamente su una teglia rivestita di carta forno. Salate, pepate e condite con un filo d’olio. Coprite con un secondo foglio di carta forno e infornate per 15 minuti circa, togliete la carta forno e fate dorare le chips di patata americana per 2 minuti. Tenete al caldo coperte con la carta forno o con la stagnola in modo non secchino.

Preparate le altre verdure per la potage: affettate a rondelle la parte bianca del porro e fatele rosolare rosolare in una padella insieme a un paio di cucchiai di olio, salate, aggiungete un mestolo di brodo e fate cucoere e appassire per 5 minuti.

Unite le patate americane a pezzi e coprite con tanto brod quanto basta a coprirle. Coprite con un coperchio e fate cucoere per 15 minuti. Regolate di sale e pepe, aggiungete 50 gr di panna e frullate tutto con il frullatore ad immersione. Fate scaldare il latte e aggiungetelo a filo alla crema sempre frullando (unitelo poco alla volta in modo da regolare la dendità della crema in base ai vostri gusti).

Tagliate lo stracchino e fatelo fondere a bagnomaria insieme a 50 gr di panna.

Servite la Potage Parmentier di patate americane ben caldo insieme a un paio di cucchiai di fonduta e alle chips croccanti completando ogni coppa con una macinata fresca di pepe misto (nero e rosa) e un pizzico di noce moscata.

Potage Parmentier - sweet potatoes cream-

POTAGE PARMENTIER

with sweet potatoes and fondue


Level: Easy Time: 15 minutes + 1 hour cooking Servings: 2 people


Ingredients:

1 leek, 2 sweet potatoes, 1 onion, 1 carrot, 200 gr fresh milk, 100 gr fresh cream, salt, pepper, nutmeg, olive oil, 150 gr Stracchino soft cheese spega.

Method:

Wash the leek and divide the green part from the white: put the green part in a large saucepan with the onion and the carrot cut in half, cover with water and prepare the vegetable broth boiling the vegetables for 30 minutes.

Meanwhile turn the oven at 220 ° C.

Peel sweet potatoes and cut one into thin slices and the other one in pices. With a heart-shaped cutters, cut out so many hearts from potato slices and put them on a baking tray covered with baking paper. Add salt, pepper and season with oil. Cover with a second sheet of baking paper and bake for about 15 minutes. Remove paper and bake the sweet potatos chips for 2 minutes more. Keep warm covered with paper or aluminim foil.

Prepare the potage: thinely slice the white part of the leek and cook it in a frying pan with 2 tablespoons of olive oil for 3 minutes. Salt, add a ladle of broth and cook 5 minutes more.

Add the sweet potatoes in pieces and add enough stock just to cover the vegeables. Cover with a lid and cook for 15 minutes. Season with salt and pepper, add 50 gr of fresh cream and blend everything with the immersion blender. Heat the milk and add to the potage always blending (add it little by little in order to get the density you prefer).

Cut the soft cheese and melt in a double boiler along with 50 gr of fresh cream.

Serve the Potage Parmentier hot, with a couple of tablespoons of fondue and crispy sweet potatoes chips. Complete each cup with a fresh ground pepper and a pinch of nutmeg.

Crostata Cioccolato e Pere

Crostata cioccolato e pere - pear and chocolate tart

Per i tuoi 60 anni mamma.

Un guscio di friabilissima frolla, quella che tanto ti piace preparata a partire dal burro.

Un abbinamento classico per il ripieno, pere e cioccolato, rivisitato in una chiave ancora più  golosa: crema pasticcera, ganache, pere leggermente caramellate e fave di cacao in granella.

Troppo calorica? Sicuramente! Ma quando ti ricapita di compiere 60 anni??

Ps: San Valentino è alle porte e questa torta mi sembra davvero adatta da proporre a conclusione di una cena romantica in cui si festeggia l’amore ( se vale l’amore da figlia a madre, come nel mio caso, vale anche quello tra due innamorati, giusto?).

E se siete dei romanticoni potreste prepararla in versione mini e mono a forma di cuore… io la butto lì eh! ;-)

 

CROSTATA CIOCCOLATO E PERE


Livello: medio Tempo: 1 ora + 2 ore riposo + 45 minuti cottura Dosi: 6-8 persone


Ingredienti:

Pasta frolla: 300 gr farina, 170 gr burro freddo, 3 tuorli di uova grandi, 100 gr zucchero, vaniglia, un pizzico di sale.

Pere: 2 pere kaiser, 30 gr burro, 1 bicchierino di brandy, 1 cucchiaio zucchero di canna.

Crema pasticcera: 250 gr latte fresco intero, 75 gr zucchero, 3 tuorli, 20 gr farina, vaniglia.

Ganache: 200 gr cioccolato extra fondente, 180 gr panna fresca.

Per completare: 3 manciate di fave di cacao in granella, 1 manciata di granella di nocciole, 50 gr cioccolato extra fondente.

Preparazione:

Iniziate preparando la pasta frolla partendo dal burro seguendo le indicazioni che trovate nella mia ricetta base.

Mentre l’impasto riposa, dedicatevi alla preparazione della crema pasticcera: in una casseruola unite i tuorli e lo zucchero e amalgamate energicamente con una frusta a mano. Unite anche la farina e mescolate ancora affinchè il composto risulti liscio, omogeneo e privo di grumi. In un pentolino fate scaldare il latte insieme alla vaniglia, quindi filtratelo e versatelo a filo sulle uova sbattendo bene con la frusta. Portate la casseruola sul fuoco e, continuando a mescolare, portate a bollore la crema. Lasciate sbollire per un minuto, togliete dal fuoco e lasciate raffreddare con un foglio di pellicola a contatto.

Preparate le pere: sbucciatele e detorsolatele e tagliatele in 8 spicchi. Fate fondere il burro in una larga padella e quando diventa spumeggiante adagiatevi gli spicchi di pera. Coprite con mezzo cucchiaio di zucchero e bagnate con mezzo bicchierino di brandy. Fate cuocere 3 minuti, poi girate gli spicchi bagnate con il restante brandy e unite il rimanente zucchero. Fate cuocere altri 5 minuti: devo solo intenerire. Spegnete e fate raffreddare.

Preparate nel frattempo la ganache: sminuzzate il cioccolato e raccoglietelo in una ciotola. Fate scaldare la panna insieme alla vaniglia e filtratela versandola sul cioccolato mescolando energicamente con una frusta a mano fino a che si sia sciolto completamente e abbiate una crema liscia e lucida.

Miscelate la crema pasticcera e la ganache ottenendo una crema omogenea.

Accendete il forno a 180°C.

Riprendete la frolla e ammorbiditela un poco tra le mani. Infarinate leggermente il piano da lavoro e stendete la pasta frolla in un disco sottile. Rivestite il fondo e i bodi di uno stampo a cerniera di 28 cm imburrato e infarinato, bucherellate il fondo con una forchetta, coprite con un foglio di carta forno e con fagioli secchi e fate cuocere in bianco per 15 minuti.

Togliete fagioli e carta e distribuite una manciata di granella dei fave di cacao sul fondo della crostata. Coprite con gli spicchi di pera a raggiera e coprite con una seconda manciata di fave di cacao. Versate la crema e livellatela, decorate il bordo con la restante granella e infornate per 35 minuti.

Sfornate la crostata e decorate subito il bordo con la granella di nocciole, quindi fate raffreddare completamente prima di rimuovere dallo stampo.

Con un pelapatate tagliate dei riccioli dai rimanenti 50 gr di cioccolato e usateli per decorare il centro della vostra crostata di pere e cioccolato.

Crostata cioccolato e pere - pear and chocolate tart

CHOCOLATE AND PEARS TART


Level: intermediate Time: 1 hour + 2 hours rest + 45 minutes baking Serving: 6-8 persons


Ingredients:

Shortcrust Pastry: 300 g flour, 170 g cold butter, 3 large egg yolks, 100 g sugar, vanilla, a pinch of salt.

Pears: 2 kaiser pears, 30 g butter, 1 glass of brandy, 1 tablespoon brown sugar.

Custard: 250 gr fresh milk, 75 g sugar, 3 egg yolks, 20 g flour, vanilla.

Chocolate Ganache: 200g dark chocolate, 180 gr fresh cream.

To complete: 3 handfuls of toasted nibs, 1 handful of chopped hazelnuts, 50 g extra dark chocolate.

Method:

Prepare shortcrust pastry following the instructions of my basic recipe.

Preparare the custard: in a saucepan, mix vigorously with a hand whisk egg yolks and sugar. Also add the flour and mix until you get a smooth mixture. In a small saucepan, heat the milk with vanilla, filter it and pour little by little on eggs beating well with a whisk. Bring the pan on fire and, stirring constantly, bring the cream to boil. Cook for 2 minute, remove from heat and let cool with a sheet of plastic in contact.

Prepare the pears: peel them and remove the core, then cut into 8 wedges. Melt the butter in a large frying pan and add the pears. Cover with half a tablespoon of sugar and pour half a glass of brandy. Cook 3 minutes, turn the slices, add remaining brandy and remaining sugar. Cook 5 minutes more to soften. Turn off and let cool.

Prepare the chocolate ganache: chop the chocolate and put it in a bowl. Heat fresh cream with vanilla, filter it and pour it over the chocolate, stirring vigorously with a whisk until it is completely melted and you get a smooth and shiny ganache.

Mix custard and ganache getting a new delicious chocolate cream.

Preheat the oven to 180 ° C.

Take back the pastry from the fridge and soften a little in your hands. Lightly flour the pastry board and roll out the pastry into a thin disk. Use it to cover the bottom and the edges of a 28 cm greased and floured  mould, prick the bottom with a fork, cover with a sheet of parchment paper and dried beans and cook for 15 minutes.

Remove beans and paper and spread a handful of nibs on the bottom of the tart. Cover with the slices of pear and with a second handful of nibs. Cover with chocolate cream and decorate the edge with the remaining nibs.

Bake for 35 minutes.

Take the tart out from the oven and complete the decoration immediately with hazelnuts. Let cool completely before removing from the mold.

With a peeler cut out many curls of chocolate and use them to decorate the center of your chocolate and pears tart.

Avocado al forno

Baked Avocado

Veloce, veloce, facile, facile, buono , buono!

Vi lascio per il fine settimana con una ricettina nata così, su due piedi, semplice, rapida e tanto, tanto sfiziosa: l’avocado al forno.

Svuotare, frullare, riempire e cuocere. 10 minuti di lavoro, 10 minuti di cottura e…10 minuti per goderselo! :)

Buon week end!!

Avocado, hazelnut, pepper

AVOCADO AL FORNO


Livello: facilissimo Tempo: 10 minuti + 10-15 minuti cottura Dosi: 2 persone


Ingredienti:

2 avocado maturi, 1 limone bio, 50 gr nocciole tostate, olio evo, sale, pepe, 100 gr primo sale Caseificio Pugliese.

Preparazione:

Accendete il forno a 200°.

Tritate a coltello le nocciole tenendone qualcuna più grossa per la decorazione.

Tagliate gli avocado a metà e togliete i noccioli.

Svuotate con un cucchiaio ogni metà e raccogliete la polpa nel frullatore: aggiungete la scorza grattugiata del limone e il succo di metà, 2 pizzichi di sale, abbondante pepe e 1 cucchiaio di olio. Frullate tutto ottenendo una crema liscia.

Aggiungete le nocciole e mescolate. Rimettete la crema all’interno delle guaine scavate e fate una fossetta al centro in cui inserirete il primo sale a cubettini.

Mettete l’avocado in una teglia, condite con un goccio di olio e infornate per 10-15 minuti.

Sfornate, completate con pepe macinato fresco e con le nocciole più grosse tenute da parte. Servite tiepido!

Baked Avocado

 BAKED AVOCADO


Level: easy Time: 10 minutes + 15 minutes baking Serving: 2 people


Ingredients:

2 ripe avocados, 1 organic lemon, 50 g toasted hazelnuts, olive oil, salt, pepper, 100 gr primo sale cheese Caseificio Pugliese.

Method:

Preheat oven to 200 °C.

Chop hazelnuts with a knife (keep some bigger for the final decoration).

Cut avocados in half and remove the pits.

Using a spoon empty every half and put the pulp in the blender: add the lemon zest and the juice of half, 2 pinches of salt, plenty of pepper and 1 tablespoon of oil. Blend all getting a smooth cream.

Add hazelnuts and stir. Put the cream into empty avocados and “hole” in the center for the cheese cutted in small cubes.

Put the avocados in a baking dish, season with a little oil and bake for 10-15 minutes.

Remove from the oven, complete with freshly ground pepper and hazelnuts kept aside. Serve warm!

Panini al miele e noci pecan

Panini alle noci pecan e miele - honey and pecans small bread

A volte mi basta poco per trovare la serenità: la morbidezza di un impasto, un panno candido che lo copre con leggerezza durante la lievitazione, l’attesa, il forno che si accende per prepararsi ad accogliere una teglia su cui sono allineati con precisione tanti piccoli bocconcini.

Il profumo del pane durante la cottura e le mani scottate dall’impazienza di staccarne subito un pezzetto.

…Perchè è da quando sono piccina che mi si dice che il pane caldo non si mangia… ma è da allora che mi sono sempre fatta sgridare quasi volentieri, consapevolmente e responsabilmente pronta ad assumere il rischio dell’immancabile “sberletta” sulle manine.

Perchè il piacere e il conforto di quel boccone era così grande da spazzare via le piccole lacrime. E oggi qualche cucchiaio di miele e qualche noce spezzettata mi sanno dare ancora più di un tempo.

Mi portano su una nuvoletta di pace e mi lasciano lì, a godere un poco di una dolcezza sottile e di una delicatezza preziosa.

Panini alle noci pecan e miele - honey and pecans small bread

PANINI ALLE NOCI PECAN E MIELE


Livello: medio Tempo: 15 minuti + 20 ore lievitazione + 25 minuti cottura Dosi: 12 panini


Ingredienti:

500 gr farina w 330, 9 gr sale, 100 gr noci pecan, 5 gr malto, 40 gr miele di sulla Amodeo Carlo, 360 gr acqua tiepida, 3 gr lievito di birra fresco.

Preparazione:

Versate 300 gr di acqua tiepida in una grande ciotola, unite il miele e il lievito e mescolate affinchè si sciolgano.

Versate sopra all’acqua la farina, il malto e le noci pecan spezzettate a mano. Iniziate a mescolare con una forchetta poi unite i rimanenti 60 gr acqua in cui avrete sciolto il sale e mescolate per amalgamare gli ingredienti. Coprite con pellicola e fate lievitare a temperatura ambiente per 18 ore.

Infarinate abbondantemente un canovaccio e ribaltatevi l’impasto lievitato. Aiutandovi con il canovaccio stesso piegate l’impasto in 3: portate il lembo sinistro verso il centro e il lembo destro sopra al sinistro. Appiattite delicatamente, fate fare mezzo giro all’impasto e ripetete le pieghe. Girate il panetto in modo che le pieghe siano sotto, coprite con la ciotola usata per la livitazione e fate riposare ancora 1 ora.

Dividete l’impasto in 4 parti uguali e ogni quarto in altre 3 piccole porzioni e formate così 12 palline.

Disponetele su due leccarde da forno rivestite con carta forno, coprite con pellicola (non a contatto) e fate lievitare 1 ora ancora.

Nel frattempo accendete il forno a 240°C.

Infornate i panini per 15 minuti, abbassate la temperatura a 220° C e concludete la cottura per altri 10 minuti.

Fate raffreddare e gustate con formaggi di media stagionatura, di capra o erborinati accompagnati da miele fluido.

Panini alle noci pecan e miele - honey and pecans small bread

PECAN AND HONEY BREAD


Level: intermediate Time: 15 minutes + 20 hours rest + 25 minutes baking Servings: 12 small bread


 Ingredients:

500 gr flour W 330, 9 g salt, 100 gr pecan nuts, 5 g malt, 40 g honey Amodeo Carlo, 360 gr warm water, 3 g fresh brewer’s yeast.

Method:

Pour 300 g of warm water in a large bowl, add honey and yeast and stir to melt.

Add flour, malt and pecans (chopped). Mix with a fork, add the remaining 60 g water in which you dissolved salt and stir. Cover with plastic wrap and let rise at room temperature for 18 hours.

Flour a cloth and overturn the dough. Using the same cloth fold the dough in 3: bring the left part in the center and the right part above the left. Flatten gently, turn the dough and repeat the folds.  Overturn the dough so that the folds are below, cover with the bowl and let rest 1 hour.

Divide the dough in 4 equal parts and eachpart in 3 small portions and forme 12 balls.

Arrange them on two baking tray coated with parchment paper, cover with plastic (non-contact) and let rise 1 hour more.

Meanwhile turn the oven to 240 ° C.

Bake the small bread for 15 minutes, lower the temperature to 220 ° C and finish baking for 10 minutes more.

Let cool and enjoy this delicious bread with cheese and some more honey.

Biscotti al caffè e panna acida farciti

Biscotti caffè, cacao e panna acida

Proprio due giorni fa ho visto da Erika dei bellissimi biscotti al cacao e panna acida. I suoi dolci sono sempre così belli e perfetti che sembrano disegnati. Appena digito il nome del suo blog già sento montare in me un languorino che sempre, insesorabilmente, una volta arrivata alla sua pagina, diventa desiderio e pura gola! :)

Insomma i suoi biscotti mi sono piaciuti subito tantissimo e visto che avevo in frigorifero proprio un barattolo di creme fraiche ho deciso di provarli.

Rispetto alla sua impeccabile ricetta, ho deciso per mio gusto di fare qualche modifica:

- ho diminuto la dose di cacao per dare spazio anche al caffè il cui sapore, nei biscotti mi piace sempre moltissimo;

- ho eliminato il burro a favore della sola panna acida;

- ho utilizzato solo il tuorlo dell’uovo perchè nei frollini l’albume mi sta sempre un po’ antipatico :);

- per averli un po’ più “rustici” e profumati, ho miscelare la farina 00 a quella di avena;

- infine, perchè ieri ero pigrissima, ho usato il mixer!

Erika, da brava golosastra come la sottoscritta, nella sua introduzione ha anche lanciato il consiglio di farcirli con  una crema al cacao… I consigli di una amica è bene seguirli sempre… giusto? ;-)

Buon week end e buone colazioni, merende e dopo pranzo/cena golosi!!!

Biscotti caffè, cacao e panna acida

BISCOTTI AL CAFFE’ E PANNA ACIDA FARCITI


Livello: facile Tempo: 15 minuti + 1 ora riposo + 12 minuti cottura Dosi: 20 biscotti farciti


Ingredienti:
150 farina di avena, 160 farina 00, 30 cacao, 6 gr caffè in polvere, 1 pizzico di sale, 5 gr lievito per dolci, 100 g di zucchero di canna fine, 200 gr creme fraiche ( panna acida), 1 tuorlo di un uovo piccolo, nocciolata RdA.

Preparazione:

Setacciate insieme cacao, farina 00, farina di avena e lievito e versate tutto nel mixer.

Unite il pizzico di sale, lo zucchero di canna, il caffè in polvere, il tuorlo e la panna acida e azionate fino a che si forma un composto compatto. Trasferitevi sul piano da lavoro, lavorate un poco e chiudete in pellicola trasparente. Mettete in frigorifero per 1 ora.

Accendete il forno a 180°C.

Sul piano infarinato stendete l’impasto in un disco sottile ( ma non troppo) e con un tagliapasta di 4 cm tagliate i biscotti in numero pari. Con un piccolo tagliapasta ritagliate un cerchio interno sulla metà dei biscotti e disponete tutto ordinatamente su una leccarda rivestita di carta forno.

Infornate per 12 minuti circa. Sfornate e fate raffreddare quindi accoppiate i biscotti con un cucchiaino di nocciolata.

Biscotti caffè, cacao e panna acida 2

SOUR CREAM AND COFFEE STUFFED COOKIES


Level: Easy Time: 15 minutes + 1 hour rest + 12 min. baking Serving: 20 stuffed cookies


 Ingredients:
150 gr oat flour, 160 gr flour 00 , 30 gr cocoa, 6 gr coffee powder, 1 pinch of salt, 5 gr baking powder, 100 g brown sugar, 200 gr sour cream, 1 yolk of small egg, nocciolata RdA.

Method:

Sift together cocoa, 00 flour , oat flour and baking powder and pour everything into the mixer.

Add the pinch of salt, brown sugar, coffee powder, egg yolk and sour cream and mix all until you get a compact dough. Move on pastry board, knead few minutes with yout hands, wrap in plastic and put in the fridge for 1 hour.

Preheat the oven to 180 ° C.

On floured pastry board, roll out the dough into a thin disk (not too thin) and with a cutter of 4 cm cut the cookies. Using a small pastry cutter cut out a circle in the middle of half cookies.

Arrange your cookies on a baking tray lined with parchment paper and bake for about 12 minutes. Remove from the oven and let cool completerly before couple cookies with a teaspoon of chocolate cream.